mercoledì 28 settembre 2016

ESCLUSIVA OML. Le bugie di Renzi & C. Il Presidente del 'Comitato nazionale per il NO', prof. Alessandro PACE, spiega perché il 4 dicembre votare NO al Referendum


(by Nicola)

Il 'Comitato Interregionale' contro Eolico & Trivelle é nato così. Esclusiva OML - Ottava parte


(by Nicola)

8 Ottobre. IX marcia internazionale per una società aperta e lo stato di diritto


Comunicato ufficiale
Società Libera - Associazione di cultura liberale, Radicali Italiani e le Comunità delle Minoranze e dei Popoli Oppressi in esilio organizzano la
IX marcia internazionale per una società aperta e lo stato di diritto
Sabato 8 Ottobre 2016
Roma h.16 da Piazza Mazzini a Castel S.Angelo (dove saranno previsti vari interventi)
Parigi h.14 da Place de la Bastille a Place de la République

La condizione della Libertà e dei Diritti nel mondo peggiora: in oltre metà dei Paesi a centinaia di milioni di persone è negata o limitata la libertà politica, religiosa, economica e sono negati i diritti umani, sociali e civili. L’Occidente non può continuare a rimanere inerte. Questa situazione dipende da una serie di fattori, ed è legata sia al carattere dittatoriale e oppressivo di molti governi, sia al riaccendersi pericoloso dei nazionalismi che non sembra risparmiare anche molti Paesi Europei.
Nessun Paese da solo è in grado di fronteggiare sfide come le migrazioni, le grandi crisi finanziarie, il mutamento climatico o il terrorismo internazionale. Oggi sono gli Stati nazionali a fallire, così come un’idea di Europa: quella delle patrie e dei trattati, quella intergovernativa e delle reazioni nazionali.
La libertà politica è presupposto per la stabilità internazionale, il mondo non sarà in pace fin quando assetti politici, unità territoriali ed identità di Popoli saranno imposti. La libertà economica è essenziale per lo sviluppo e la crescita. La libertà religiosa è fondamentale per la salvaguardia delle rispettive identità. Auspicando un rafforzamento del dialogo interreligioso marceremo in difesa anche del popolo degli yazidi sterminato nel Medio Oriente e delle minoranze cristiane nel mondo, fatte oggetto di aggressioni ed assassinii indiscriminati in molte aree del pianeta.
Chiediamo che i Paesi leader nella promozione dei Diritti Umani, in primis quelli Europei, sappiano valorizzare e rilanciare i propri modelli di società democratiche ed aperte, nelle quali il diritto alla vita e all’autodeterminazione sono intangibili e tali rimangano anche nelle urgenze. 
Con questa Marcia silenziosa, chiediamo alle istituzioni internazionali di dare alla difesa dei Diritti Umani priorità nei rapporti internazionali, sia di natura politica che commerciale, e di perseguire nei fatti l’affermarsi dello stato di Diritto e delle libertà individuali. Chiediamo all’Unione Europea di non esprimere solo a parole l’intenzione di “costruire un mondo che abbia come fondamento il rispetto dei diritti umani”, ma di prendere posizione adottando iniziative concrete. In particolare, chiediamo l’istituzione della Giornata Europea per la Libertà delle Minoranze e dei Popoli Oppressi.
Con questi convincimenti marceremo a Parigi e a Roma, insieme a Birmani, Cambogiani, Iraniani, Khmer Kampuchea Krom, Kurdi, Laotiani, Siriani, Tibetani, Uyghuri, Vietnamiti, Venezuelani e a tutti coloro che si adoperano per l'affermazione di una società aperta.

(by Nicola)

martedì 27 settembre 2016

Importante. Incontro pubblico per scongiurare installazione pale eoliche nel Sannio.



Giovedì 29 settembre, Bosco di Cercemaggiore (Area attrezzata ambientale), ore 10:00, incontro pubblico della Rete degli Enti locali e dei Comitati di tutela ambientale insediatisi l'8 settembre u.s. presso la Comunità Montana 'Titerno -Alto Tammaro' per affrontare le problematiche inerenti l'installazione di pale eoliche nei confinanti Comuni di: Santa Croce del Sannio, Circello, Castelpagano.

Diffondete e partecipate!

(by Nicola)

Contro l'Eolico nel Sannio firmate e fate firmare questa petizione al Ministro dei Beni Culturali



https://www.change.org/p/dario-franceschini-ministro-allarme-eolico-in-molise

(by Nicola)

Il 'Comitato Interregionale' contro Eolico & Trivelle é nato così. Esclusiva OML - Settima parte




La testimonianza di Carmine Mastropaolo, l'intervento del Presidente di 'Italia Nostra' Molise, ...

(by Nicola)

venerdì 23 settembre 2016

al Diritto si risponde con il Diritto. 'Il Comitato Interregionale' ci salverà dagli stupratori del Sannio


Le prime 2 foto descrivono lo "Striverio" che fa da sfondo al Tratturo.... le altre riguardano lo stato di avanzamento lavori alla centrale di Cuffiano (BN).  

(by Nicola)